Girasoli al salmone con branzino, peperoni piccanti e petali di pomodoro

 Girasoli al salmone con branzino, peperoni piccanti e petali di pomodoro
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button Google+ share button


Tempo: 55 Minuti
Difficoltà: Facile

Ingredienti per 4 persone

400 g Girasoli al salmone Pasta di Venezia

4 filetti di branzino già puliti e privi di spine

150 g peperoni verdi piccanti (Friggitelli)

4 pomodori ramati rossi

1 spicchio d’aglio

¼ di bicchiere di vino bianco

Olio extra vergine d’oliva

Sale fino

Sale grosso

Procedimento
Lavate i peperoni e tagliateli a metà nel senso del lungo, eliminate i semi ed il picciolo, tagliate a listarelle; scaldate una padella con tre cucchiai d’olio e fate scaldare a fiamma vivace, versate a cuocere i peperoni ed aggiustate di sale. Abbiate cura di girare i peperoni con una forchetta; dopo circa 7 minuti i peperoni risulteranno cotti. In una padella a parte scaldate un altro cucchiaio d’olio extra vergine, tagliate a tocchetti il branzino, versatelo in padella e fate cuocere per un paio di minuti ed aggiustate di sale, sfumate con il vino bianco e coprite la padella con un coperchio. Sbucciate l’aglio e tritatelo finemente, riponete il tutto in una boulle piccola di vetro e mettete da parte. Mettete una pentola sul fuoco con dell’acqua e portate ad ebollizione, lavate i pomodori ed incideteli nella parte superiore con la punta di un coltello, buttateli in acqua e fate cuocere per circa 20 secondi; scolate in acqua fredda e dopo qualche minuto togliete dall’acqua i pomodori. A questo punto eliminate la pelle dal pomodoro, tagliate in 4 ed eliminate la polpa dal suo interno, creando dei piccoli petali e stendeteli in una leccarda foderata con carta da forno; condite i petali con un filo d’olio extra vergine, una presa di sale fino e spargete l’aglio su tutto il pomodoro tritato in precedenza. Scaldate il forno a 170° e mettete a cuocere i pomodori per 10 minuti circa. Buttate a cuocere i ravioli nell’acqua messa a bollire in precedenza ed aggiustata di sale, dopo circa 3 minuti, scolate la pasta nel branzino e con dell’acqua di cottura fateli cuocere ancora qualche minuto a fiamma dolce. Componete il piatto, con i peperoni sul fondo del piatto, sporzionate sopra i ravioli e completate con due petali di pomodoro, condite il tutto con dell’olio a crudo.

Ricetta dello Chef Marco Scaglione

Foto Francesco Bolognini

 


SU