Gnocchi di saraceno con salsiccia e nocciole

Gnocchi di saraceno con salsiccia e nocciole
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button


Tempo: 60 minuti
Difficoltà: Media

Un elemento originale in questa ricetta è la nocciola, fa parte della frutta secca ed in Italia abbiamo la popolare piemontese che la fa da padrona.

Proprietà
Sono golosissime da gustare da sole, sgusciate oppure aggiunte a yogurt come spuntino prima di un allenamento poiché sono ottimi energizzanti.
Sono la base di creme spalmabili con l’aggiunta di cioccolato, ma in cucina si prestano sia al dolce che al salato!
Si contraddistinguono perché ricche di fibre, sono antiossidanti grazie alla presenza di vitamina E, folati, potassio, magnesio, fosforo e calcio.
Benefici riscontrati anche nel controllo del peso per il potere saziante, riduzione delle patologie cardiovascolari, controllo della glicemia con contrasto all’insorgenza del diabete.

Cenni storici
La nocciola è un frutto dell’albero del nocciolo coltivato fin dall’antichità e appartiene alla famiglia delle betullacee. In Italia è coltivata in Piemonte, ma i principali paesi produttiro sono anche Turchia, Spagna, Georgia e Stati Uniti.

Note
Le nocciole al naturale non contengono glutine, ma tra tutta la frutta secca, sono quelle che danno più reazioni allergiche da alimenti per i bambini. Inoltre non sono indicate per chi soffre di diverticolite, sono altamente caloriche quindi il consiglio per sfruttarne al meglio le proprietà benefiche, è di un consumo moderato.

Ingredienti per 4 persone

450 g patate a pasta bianca
200 g Speciale per pasta fresca Molino Dallagiovanna
50g farina di grano saraceno senza glutine
Una presa di sale fino
30 g parmigiano reggiano grattugiato
una presa di pepe nero macinato

Per il condimento
300g circa di salsiccia
Uno scalogno50 g circa di nocciole del Piemonte
2 cucchiai di olio
Sale
Farina di riso senza glutine per lo spolvero

Tempo: 60 minuti più riposo
Difficoltà: Media

Preparazione
Mettere a bollire una pentola con dell’acqua, portare ad ebollizione e cuocere le patate per circa 45 minuti a fiamma dolce.
Nel frattempo, sbucciare lo scalogno e tritare finemente, riporre in padella con 3 cucchiai abbondanti d’olio extra vergine, far rosolare mentre  si leva la pelle e si sbriciola la salsiccia, versare nella padella dello scalogno e rosolare fino a colorire. Aggiustare di sale e aggiungere le nocciole sbriciolate grossolanamente.
Una volta cotte le patate, scolare e disporre in una teglia foderata con carta da forno e far asciugare nel forno a 170 °C per 10 minuti. Sfornare e passare allo schiacciapatate.
Posare su una spianatoia, unire il mix, il parmigiano, aggiustare di sale e pepe, lavorando man mano in modo che si assorba il tutto.
Creare una palla con l’impasto, far riposare per 30 minuti, quindi prelevare delle parti e rotolare sulla spianatoia leggermente infarinata, creando dei salamini. Con un coltello infarinato, tagliare a tocchetti lunghi 5 mm e modellarli sul palmo della mano infarinata. Far riposare su un vassoio cosparso con farina di riso.
Mettere a bollire una pentola con dell’acqua, portare ad ebollizione, aggiungere una presa di sale e mettere a cuocere gli gnocchi in acqua. La cottura li porterà a galla, quindi scolare e saltare direttamente in padella con il condimento, decorare a piacere con altre nocciole e servire.

SU