Linguine senza glutine con filetti di seppia, peperoni, olive denocciolate e basilico fresco

Linguine senza glutine con filetti di seppia, peperoni, olive denocciolate e basilico fresco
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button Google+ share button


Tempo: 1 ora
Difficoltà: Facile

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta fresca
250 g Speciale per Pasta Fresca Molino dalla Giovanna
3 uova intere
1 tuorlo d’uovo
20 g acqua
3 g sale fino
farina di riso senza glutine per lo spolvero
Per la salsa
300 g seppia fresca
1 costola di sedano
1 carota
½ scalogno
½ bicchiere di vino bianco
1 bacca di ginepro
½ bicchierino di grappa
2 peperoni rossi
150 g olive denocciolate
1 mazzetto di basilico bello
Olio extra vergine
Sale fino
Pepe nero macinato

Tempo: 1 ora e 30 minuti
Difficoltà: Facile

Procedimento

In una pentola versate dell’acqua e portate ad ebollizione, pelate la carota ed eliminate le due estremità, sciacquate il sedano e tagliatelo a tocchetti, sbucciate lo scalogno dal primo strato e tagliatelo in quattro.
Versate gli odori in acqua insieme alla bacca di ginepro e al vino bianco, prendete la seppia e lavatela bene, togliete l’occhio e immergetela nell’acqua, fate cuocere il tutto per circa 45 minuti a fiamma dolce.
Preparare la pasta.
Versare il mix in una terrina aggiunge le uova intere e il tuorlo, una presa di sale fino e l’acqua, lavorate gli ingredienti a mano; ottenuta una palla omogenea, coprirla con un telo da cucina inumidito con acqua e farla riposare in frigorifero per 30 minuti.
Riprendere la pasta e stenderla con l’apposita macchinetta stendipasta in sfoglie spesse 4 mm; montate lo stampo linguine nella macchinetta e passare la sfoglia in esso, formare dei nidi e spolverare con della farina di riso senza glutine.
Lavorate adesso il peperone tagliandolo a metà nel senso del lungo, eliminate il picciolo ed i semi al suo interno, lavate bene il tutto e tagliate a listarelle sottili sempre nel senso del lungo, versate in padella due cucchiai abbondanti d’olio e fate scaldare a fiamma vivace.
Mettete a cuocere i peperoni in padella e fateli scottare per qualche minuto avendo cura di mescolare con un cucchiaio, aggiustate di sale e pepe, non devono risultare eccessivamente cotti ma devono rimanere croccanti, togliete dal fuoco e riponete da parte.
A questo punto sarà pronta la seppia, scolatela dall’acqua e versatela su un tagliere di legno, tagliate anch’essa a listarelle e aggiungete il tutto ai peperoni, riaccendete la fiamma e fate cuocere assieme; sfumate con la grappa e lasciate evaporare il distillato per qualche secondo mettendo un coperchio nella padella.
Mettete a bollire una pentola con dell’acqua e portate ad ebollizione e aggiustate di sale, gettate in acqua le linguine e fatele cuocere per circa un paio di minuti, scolate in padella insieme alle seppie e saltate la pasta con la salsa a fiamma dolce.
Aggiungete le olive in padella e due foglie di basilico mantecate bene il tutto con un filo d’olio extra vergine e sporzionate nei piatti individuali.

SU