Pizza con filetti di peperone, olive nere e provola dolce

Pizza con filetti di peperone, olive nere e provola dolce
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button


Tempo: 15 ora più riposo
Difficoltà: Facile

La pizza è un piatto sicuramente amato e della tradizione italiana, infinite le versioni ad oggi proposte, ma il grande classico è la pizza al piatto!
Vi propongo una ricetta con filetti di pomodoro, provola e il tocco particolare delle olive nere, tipiche del mediterraneo.

Caratteristiche
Le olive nere sono una buona fonte di vitamine e sali minerali, che determinano proprietà ricostituenti, stimolano l’appetito e favoriscono i processi metabolici e la digestione; inoltre, vantano importanti enzimi ed elementi come i fenoli che possiedono forti poteri antifiammatori e antiossidanti, in grado di prevenire alcune malattie cardiovascolari.
Cenni storici
Già migliaia di anni fa i popoli del Mediterraneo conoscevano i benefici del consumo di olive nere, e ne hanno tramandato i segreti ancora ai giorni nostri. Queste bacche si dimostrano comunque una fonte importante di elementi positivi per la nostra salute, e dunque un valido alleato per prevenire patologie e contrastare malattie. Il procedimento della salamoia che aumenta il contenuto di sodio, è consigliabile un consumo moderato, in particolare per chi soffre di disfunzioni renali o di ipertensione.
Note
Le olive nere e quelle verdi provengono dalla stessa pianta, ma la differenza principale tra le tipologie è semplicemente nel momento in cui vengono raccolte: per quelle verdi, infatti, si deve procedere prima che si completi il processo della cosiddetta invaiatura, che determina le proprietà e le caratteristiche delle olive nere.

Ingredienti per 3 pizze
480 g Speciale per pane e pizza Molino dalla Giovanna
20 g farina di teff
420 g acqua
14 g lievito fresco
8 g di zucchero
10 g aceto di vino bianco
25 g olio extra vergine
12 g sale fino
Farina di riso e mais finissima per lo spolvero consentita
Per il condimento
350 g mozzarella per pizza consentita 
300 g provola dolce
200 g pomodorini ciliegini
100 g olive nere senza nocciolo
3 ciuffi di basilico 
Olio extra vergine d’oliva

Tempo: 15 minuti più riposo
Difficoltà: facile

 

Procedimento
Porre in una terrina il mix e la farina di teff, mescolare con l’aiuto di una forchetta, poi versare l'acqua in una seconda terrina e scioglietevi il lievito e lo zucchero. 
Trasferire il liquido ottenuto nelle farine e incorporare lavorando con la mano oppure in planetaria. Aggiungete infine l'olio, l’aceto e il sale e impastate per ottenere un composto omogeneo, trasferire l’impasto su una base di legno aiutandovi spolverandolo con farine di riso e di mais.  
Al termine, prelevare dal composto porzioni da 340 g, renderle sferiche e posarle su un vassoio foderato con carta da forno.
Far lievitare in frigo per circa 5 ore coperte con pellicola.
Nel frattempo preparare il condimento, tritare finemente la mozzarella e la provola dolce, lavare bene i pomodorini, dividere in 4 parti, eliminare la polpa con la punta del coltello, creare dei filetti.      
Riprendere le palle d’impasto lievitate, porre su una spianatoia spolverata con riso e mais e con la pressione della mano stendere le pizze fino a formare un cerchio di diametro di circa 28/30 cm, condire le basi delle pizze con mozzarella mescolata con la provola; aggiungere i filetti di pomodoro, le olive e cuocere nel forno preriscaldato a 280°C per 15 minuti oppure a 250° per circa 17/18 minuti. Al termine della cottura estrarre dal forno e condire le pizze con un filo d’olio extra vergine d’oliva e un ciuffo di basilico fresco.

SU