Crespelle di castagne senza glutine ripiene di ricotta e cavolo nero

Crespelle di castagne senza glutine ripiene di ricotta e cavolo nero
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button


Le crepes salate sono semplici e veloci da preparare, con la farina di castagne si arricchisce il gusto e possono essere farcite con tantissimi ingredienti sfiziosi. Vi propongo un ripieno di cavolo nero e  ricotta fresca, da leccarsi i baffi.

Ingredienti per 8 persone:
Per le crespelle:
5 dl latte
50 g farina di neccio della Garfagnana D.O.P.
50 g speciale per pasta fresca Molino dalla Giovanna
2 uova
sale fino
pepe nero in grani
burro
 
Per il ripieno:

250 g cavolo nero
100 g ricotta vaccina
1 uovo
60 g parmigiano grattugiato
1 porro piccolo
1 costa di sedano
olio extravergine di oliva
sale fino
pepe nero in grani
50 g paté di funghi porcini al tartufo “Savini tartufi”
10 circa pomodorini ciliegini

Tempo: 1 ora + tempo di cottura
Difficoltà: media

Per preparare le crespelle, versare il latte in un boccale alto, unire a pioggia le farine, sgusciare le uova all’interno e frullare il tutto fino a ottenere un composto liscio e cremoso. Regolare di sale e di pepe. Scaldare una padella da crespelle sul fuoco e sciogliere una noce di burro all’interno, poi asciugare quello in eccesso con carta assorbente da cucina. Versare mezzo mestolo di pastella e roteare la padella, in modo da distribuire il composto in modo uniforme sulla base, cuocere per circa 2 minuti, poi voltare la crespella con l’aiuto di una spatola e completarne la cottura per 2 minuti. Trasferire la crespella ottenuta su un vassoio e proseguire allo stesso modo fino a terminare la pastella.
Al termine di tutto il composto, preparare il ripieno.
Privare il cavolo nero delle coste, lavarlo e tagliarlo a listerelle, spuntare il porro, eliminare le foglie più esterne e lavarlo, quindi tagliarlo a metà nel senso della lunghezza e affettarlo sottilmente. Spuntare il sedano, lavarlo e schiacciarlo sul piano con il palmo della mano, per appiattirlo; creare delle listerelle nel senso della lunghezza e poi, nel senso opposto, affettarlo per ottenere dei quadrotti da rosolare in una casseruola con 3-4 cucchiaio di olio per 2-3 minuti, quindi unire il cavolo e i pomodorini precedentemente scottati in acqua bollente e spellati. Lasciar insaporire a fiamma dolce per 4-5 minuti, mescolando di continuo; coprire la preparazione a filo con dell’acqua, portare a ebollizione e cuocere per circa 40 minuti, regolando di sale e di pepe alla fine. Al termine, prelevare le verdure dal tegame, sgocciolare bene e disporle in un boccale alto e stretto. Passarle con il frullatore a immersione, lasciare raffreddare, quindi disporre in una terrina per amalgamare con la ricotta, il parmigiano e l’uovo sgusciato, regolare quindi di sale e pepe.
Confezionare le crespelle. Disporre sul piano da lavoro, stendere sopra con una spatola il composto di cavolo nero, arrotolare ogni crespella su se stessa, formando dei rotoli e proseguire in questo modo fino a terminare gli ingredienti. Tagliare infine ogni crespella in tre parti e adagiarle su una teglia foderata con carta da forno e cuocere nel forno caldo a 100 °C per 15-20 minuti, avendo cura di posizionare nel forno un pentolino riempito d’acqua a ¾ per creare umidità.
Al termine, sfornare e adagiare tre parti di crespella in ogni piatto individuale, completare con 3 cucchiaini di paté di porcini al tartufo. Servire.

Tempo: 1 ora più tempo di cottura in forno
Difficoltà: Media

SU