Crostatina con farina di nocciole, crema allo zenzero e frutta fresca

Crostatina con farina di nocciole, crema allo zenzero e frutta fresca
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button


Tempo: 1 ora più riposo
Difficoltà: Media

Una frolla alle nocciole per creare questa crostatina con crema allo zenzero e frutta fresca. Una delle tantissime variante semplici e veloci per realizzare dolci genuini e golosi.

Ingredienti per 4 persone
270 g Speciale per torte e biscotti Molino dalla Giovanna
30 g farina di nocciole senza glutine
220 g di burro
220 g di zucchero semolato
5 uova
la scorza grattugiata di un’arancia non trattata
un pizzico di sale
Per la crema allo zenzero:
380 g di latte intero fresco
120 g panna fresca
6 tuorli
160 g di zucchero semolato
45 g Farina di riso impalpabile senza glutine
6 g zenzero in polvere
Per la Frutta:
6 albicocche
5 fragole
1 kiwi
3 chicchi d’uva nera
Per lo sciroppo
300 g acqua
160 g zucchero
20 g glucosio

Tempo: 1 ora più riposo
Difficoltà: Media

Procedimento

Disporre il mix e la farina di nocciole a fontana sul piano di lavoro o in planetaria, mettere al centro lo zucchero, le uova, il burro, e la scorza grattugiata di un'arancia ed amalgamare bene il tutto, incorporando man mano la farina. Impastare delicatamente per ottenere un composto omogeneo e far riposare per circa 3 ore in frigo.
Nel frattempo preparare la crema, scaldando il latte e la panna e lo zenzero in un pentolino (senza far bollire). Lavorare in una terrina i tuorli con lo zucchero, sbattendo energicamente il composto con le fruste elettriche, fino a renderlo chiaro e spumoso.
Aggiungere a pioggia la farina di riso e continuare a lavorare. Versare delicatamente il latte continuando ad amalgamare con le fruste per evitare che si formino grumi (se necessario passare la crema ottenuta con un setaccio a maglie fitte). Trasferire il tutto nel pentolino del latte mescolando di continuo, fino a quando la crema apparirà cremosa ma densa. Riporre quindi in un'ampia terrina e mescolare fino a quando si sarà raffreddata, poi coprire con pellicola da cucina e fare riposare in frigorifero per 1 ora.
Riprendere la pasta frolla e lavorarla velocemente sul piano con il palmo della mano, senza scaldarla troppo.
Stendere con il matterello sul piano leggermente infarinato allo spessore di 3 mm, utilizzando un taglia biscotti circolare, ritagliare dei dischi di pasta frolla e foderare con questi degli stampi da crostatina imburrati e infarinati e bucherellarne il fondo con i rebbi di una forchetta. Cuocere i gusci di pasta frolla nel forno caldo a 170 °C per circa 20 minuti, quindi sfornare e lasciare raffreddare per 1 ora circa.
Nel frattempo per preparare lo sciroppo, versare tutti gli ingredienti in un pentolino e far bollire fino a quando il composto non risulterà ben denso e cremoso.
Mettere il tutto a raffreddare in una boulle per circa 30 minuti.
Riprendere la crema e sbattere energicamente con una frusta a mano, quindi distribuirla nei gusci di frolla con un sac a poche con punta rigata, affettare la frutta e disporla su ogni crostatina, spennellare con lo sciroppo per lucidare il tutto e mettere in frigo 10 minuti prima di servire.

SU