Gusci di mozzarella di bufala ripieni di wurstel affumicati olive e peperoni

Gusci di mozzarella di bufala ripieni di wurstel affumicati olive e peperoni
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button


Tempo: 30 minuti più riposo
Difficoltà: Facile

Un antipasto realizzato in modo semplice che associa più ingredienti dal sapore particolare, tra questi i wurstel affumicati. Un gustoso insaccato amato dai bambini e realizzato con carni di maiale o di manzo finemente macinate e precotte prima del confezionamento, molto versatile in cucina.

Proprietà:
Come ogni prodotto elaborato, bisogna conoscere e saper scegliere il migliore. Vengono, tuttavia, realizzati da spolpi e rifilature provenienti dalla lavorazione di tagli destinati ad altre produzioni, come prosciutti, pancetta e spalle. La composizione dei triti e dei carnicci che si ricavano è variabile, con una presenza di grasso mediamente tra il 15 e il 25%. Il resto degli ingredienti sono l’acqua e il sale in quelli di suino, e in tutti possiamo trovare una quantità di spezie e diverse tipologie di additivi, tra gli aromi quello di affumicatura e, tra gli additivi, conservanti come il nitrito di sodio, antiossidanti come l’acido ascorbico, stabilizzanti e addensanti (polifosfati, farina di guar…), correttori di acidità (citrati). Altri ingredienti possibili sono l’amido, le proteine del latte e il destrosio.
Cenni storici:
Simbolo della cucina tedesca, hanno la forma allungata e il nome originario che in pochi conoscono è quello di bratwurst. L’origine della preparazione si deve alla necessità di non sprecare nessun avanzo della carne di maiale. Nominato già nel 1942 in un documento che descrive il procedimento di realizzazione.
Note:
Un’accorta selezione di prodotto è data dall’attenzione alla percentuale di carne segnalata e preferendo i prodotti che ne contengono di più, insieme alla semplicità della ricetta. Per dei wurstel di buona qualità si possono ottenere anche con cinque-sei ingredienti: carne, acqua, sale, spezie, acido ascorbico come antiossidante e nitrito di sodio come conservante.

Ingredienti per 4 persone
4 mozzarelle di bufala da 125 g
2 peperoni verdi
50 g di capperi in fiore sott’aceto
100 g wurstel affumicati senza glutine
Olio extra vergine d’oliva
50 g olive nere denocciolate
6 foglie di basilico
Sale fino
Pepe nero macinato

Tempo: 30 minuti più riposo
Difficoltà: facile

Procedimento
Grigliare da tutti i lati i peperoni su una piastra ben calda. Una volta cotti, chiuderli in un sacchetto di carta a riposare per agevolare l’eliminazione della pelle una volta raffreddati.
Nel frattempo, sciacquare i capperi e dividerli a metà unirli alle olive precedentemente tritate. Prendere le mozzarelle e dividerle in due calotte, svuotare delicatamente la polpa interna e lasciar sgocciolare. Riprendere i peperoni, spellarli ed eliminare accuratamente i semi, tagliare le listarelle grossolanamente ed unire al composto di capperi e olive. Condire il tutto in una terrina con abbondante olio, sale, pepe e le foglie di basilico spezzate a mano, tenendone da parte 4 intere per il decoro finale del piatto.
Tagliare i wurstel affumicati a piccoli pezzi o a dadini, posarli alla base delle calotte di mozzarella, creare poi uno strato con i peperoni conditi, infine adagiare la foglia di basilico e servire.

SU