Tagliatelle all’uovo con funghi porcini secchi, pomodorini e capperi

Tagliatelle all’uovo con funghi porcini secchi, pomodorini e capperi
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button


Tempo: 1 ora
Difficoltà: Facile

Pasta golosa e con un piccolissimo ingrediente ricco di proprietà: i capperi.
Caratteristiche:
I capperi sono le gemme della Capparis spinosa, specie originaria della regione mediterranea appartenente alla famiglia delle Capparaceae. Florida nei climi umidi, cresce bene in Italia ed è molto diffusa anche a Cipro, in Grecia, in Nord Africa e in alcune zone dell’Asia Minore.
I capperi sono una fonte di antiossidanti: la quercetina è dotata di proprietà antibatteriche, antitumorali, analgesiche e antinfiammatorie, mentre la rutina rinforza i capillari e inibisce la formazione di aggregati di piastrine, favorendo così la buona circolazione nei vasi sanguigni più piccoli. 
Cenni storici:
Riferimenti si trovano nella Bibbia, negli scritti di Ippocrate, Aristotele e Plinio Il Vecchio, sia per uso alimentare che medicinale.
Note:
La medicina tradizionale consiglia i capperi per alleviare i dolori di origine reumatica. Inoltre vengono utilizzati come stimolanti dell’appetito, per alleviare il mal di stomaco e per combattere la flatulenza.

Ingredienti per 4 persone
300 g speciale per pasta fresca Molino Dalla Giovanna
3 uova intere
1 tuorli d’uovo
35/40 g olio extra vergine
8 g sale fino
Per il condimento
250 g funghi porcini secchi         
2 spicchi d’aglio
2 scalogni
1 bicchiere di vino bianco
250 pomodorini ciliegini
100 g capperi sotto sale
1 mazzetto piccolo di prezzemolo
Olio extra vergine
Sale fino
Sale grosso
Farina di riso consentita per lo spolvero

Tempo: 60 minuti più riposo
Difficoltà: Facile

Procedimento
Preparare la pasta. Miscelare in una terrina il mix e aggiungere le uova e i tuorli al centro; amalgamare il tutto con il sale e l’olio e lavorare energicamente fino a ottenere un composto omogeneo. Creare con esso una palla, coprirla con pellicola da cucina e farla riposare in frigorifero per 30 minuti.
Mettere a bagno in acqua fredda i capperi, per circa 30 minuti, al termine del riposo riprendere e sgocciolare eliminando il sale.
Pulire i pomodorini dal picciolo e lavarli bene, divederli in 4 parti, eliminare la polpa interna e tagliare nuovamente i petali in dei piccoli filetti, riporre da parte in una terrina; prendere i funghi e metterli a bagno fino a quando non si saranno ammorbiditi.
Tritare finemente l’aglio e metterlo a soffriggere in una pentola con due cucchiai d’olio, dopo circa un minuto aggiungere i funghi e lasciare cuocere il tutto a fiamma vivace per circa 5 minuti, sfumare con la metà del vino coprire la pentola con un coperchio e far finire di cuocere il tutto per circa 4/5 minuti scarsi.
In una padella a parte mettere a soffriggere sempre con 4 cucchiai d’olio, lo scalogno trotato in precedenza, lasciarlo rosolare a fiamma dolce, aggiungere pomodorini ed i capperi ben scolati e strizzati e farli tostare a fiamma vivace, sfumare con il restante vino e condire con sale, se necessario aggiungere due mestoli di brodo vegetale per far finire di cuocere il tutto.
Riprendere la pasta fresca dal frigo e stenderla con l’apposita macchinetta, portarla allo spessore di 4 mm circa e creare delle tagliatelle, spolverare con della farina di riso e mettere ad asciugare su un tagliare per circa 1 ora.
Mettere a bollire una pentola portarla ad ebollizione, aggiustare di sale, trascorso il tempo di riposo delle tagliatelle eliminare la farina di spolvero e mettere a cuocere, mescolare di tanto in tanto con una forchetta e cuocere il tutto per circa 3 minuti
Scolare le tagliatelle e metterle nella padella dei funghi e i pomodori, mescolare bene il tutto e far finire di amalgamare bene tutti gli ingredienti a fiamma vivace.

SU