Tagliatelle all'uovo con ragù di carne

Tagliatelle all'uovo con ragù di carne
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button


Anche in piena estate, non possiamo privarci del piacere di un bel piatto di pasta al ragù.
A maggior ragione se è pasta all’uovo fatta in casa a mano, magari ci siamo messi ad impastare coinvolgendo i bambini in casa e ora non vediamo l’ora di condividere cotanta delizia!
Caratteristiche:
Rappresenta per eccellenza l’alimento principale della tradizione Italiana e si presenta in: pasta fresca, pasta secca, pasta all’uovo.
Le aziende ormai propongono svariati formati e tipologie per una scelta che spazia anche negli ingredienti principali tradizionali (oggi infatti troviamo anche la pasta di legumi o cereali misti).
La pasta all’uovo è un particolare tipo di pasta che prende origine dalla cucina emiliana e viene prodotta solo con farina di grano tenero o di semola (o con entrambe) con l’aggiunta di uova intere di gallina che non devo essere mai in quantità inferiore a 4.
E’ un alimento ricco di tre nutrienti base: carboidrati complessi, lipidi e proteine.
In termini di apporto calorico: 100 grammi possono contenere quasi 400 calorie.
Cenni storici:
Secondo la leggenda fu Marco Polo, di ritorno dalla Cina alla fine del XIII secolo, a introdurla in Occidente, ma in realtà le prime testimonianze che riguardano la pasta risalgono alla civiltà greca.
Note:
L’uovo, se fresco e di buona qualità, tende a migliorare le qualità nutrizionali di un prodotto come la pasta: esso riduce la quantità di residuo nell’acqua in cui quest’ultima viene cotta e la collosità della pasta stessa, soprattutto se durante l’essicazione del prodotto sono state utilizzate tecnologie ad alta temperatura.

Ingredienti per 4 persone
400 g Mix della Giovanna speciale per pasta fresca
4 uova
20 g olio extra vergine
6 g sale fino
Farina di riso finissima per lo spolvero consentita
Per il ragù di carne
1 costola di sedano
1 carota
1 cipolla bionda
60 g d’olio d’oliva extravergine
650 g di polpa di manzo macinata fine
1 bicchiere di vino rosso
2 foglie di alloro
1 rametto di rosmarino
1 l di passata di pomodoro polpa grossa
1 l di acqua
Sale fino
Pepe nero in grani

Tempo: 1 ora
Difficoltà: facile

Procedimento
Miscelare in una terrina il mix e aggiungere le uova al centro; amalgamare il tutto con il sale, l’acqua e lavorare energicamente fino a ottenere un composto omogeneo. Creare con esso una palla, coprirla con pellicola da cucina e farla riposare in frigorifero per 30 minuti.
Trascorso il tempo di riposo riprendere la pasta fresca dal frigo e stenderla con l’apposita macchinetta, portarla allo spessore di 2 mm circa e creare delle tagliatelle, spolverare con della farina di riso e mettere ad asciugare su un tagliare1 ora circa.
Tritare finemente il sedano, la carota e la cipolla, in un ampio tegame fare rosolare il trito nell’olio per 5 minuti mescolando con un cucchiaio.
Aggiungere la polpa di manzo e cuocere per 10 minuti, mescolando di continuo in modo da sgranare bene la carne, bagnare con il vino, lasciarlo evaporare a fiamma vivace, quindi aggiungere l’alloro e il rosmarino legati con uno spago.
Aggiungere la passata di pomodoro e l’acqua, cuocere a fiamma bassa per 2 ore coperto con un coperchio, mescolando di tanto in tanto.
A 20 minuti dal termine della cottura, regolare di sale e di pepe, togliere dal fuoco ed eliminare l’alloro e il rosmarino.
A questo punto Mettere a bollire una pentola portarla ad ebollizione, aggiustare di sale, trascorso il tempo di riposo delle tagliatelle eliminare la farina di spolvero e mettere a cuocere, mescolare di tanto in tanto con una forchetta.
Scolare le tagliatelle e metterle nel sugo, amalgamare bene il tutto in padella, sporzionare nelle fondine individuali, condire con un filo d’olio a crudo e servire.

Tempo: 1 ora
Difficoltà: Facile

SU