Crema di sedano con filetto di triglia e Amaranto senza glutine

Crema di sedano con filetto di triglia e Amaranto senza glutine
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button Google+ share button


Ingredienti per 4 persone
500 g di sedano
1 scalogno
700 ml di brodo
200 g di patate lesse
Olio extra vergine
Sale fino
Pepe nero macinato
4 filetti di triglia
¼ di bicchiere di vino bianco
300 g Amaranto in chicchi
30 g pecorino grattugiato romano dop
20 g fiori secchi edibili

Procedimento

Lavate e pulite il sedano e tagliatelo a fettine sottili. Fate rosolare in una padella mezzo scalogno tritato e, appena sarà dorato, aggiungete il sedano. Tagliate a dadini le patate lesse, aggiungetele al sedano e coprite con il brodo. Lasciate cuocere per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo con un frullatore ad immersione frullate tutto per rendere il composto più liscio e cremoso; filtrate la crema di sedano in un colino a maglia fitte e riponete nuovamente in un pentolino.

Nel frattempo pulite e sfilettate le triglie, scaldate una padella con un cucchiaio d’olio, scottate le triglie nel verso della pancia per un paio di minuti e sfumate con del vino bianco, aggiustate di sale, pepe e riponete il tutto in una teglia fin al momento del suo utilizzo.

Mettete sul fuoco un pentolino con dell’acqua e quando arriva ad ebollizione versate l’amaranto. Fatelo cuocere per circa 15 minuti a fiamma dolce.

A questo punto tritate lo scalogno lasciato da parte e riponetelo in una padella antiaderente, rosolate con due cucchiai d’olio e versateci l’amaranto, lasciate insaporire bene, condite una presa di sale ed una grattugiata di pepe nero, completate il tutto il pecorino grattugiato e mantecate con l’aiuto di un mestolo.

In una terrina versate un mestolo di crema di sedano, aggiungete due filetti di triglia e con l’amaranto create una quenelle e decorate il piatto con dei fiori secchi edibili.  

Tempo: 1 ora più riposo
Difficoltà: Facile

SU