Babà senza glutine con panna fresca

Babà senza glutine con panna fresca
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button Google+ share button


Chi lo ha detto che fare un babà senza glutine sia impossibile? Anche se potrebbe sembrare un ostacolo
insormontabile, la preparazione dei babà senza glutine è fattibile.
Il babà, inizialmente originario della Francia, è divenuto poi un vero e proprio simbolo per i pasticceri
napoletani. Il segreto in questo dolce sta nella tecnica d’impasto e nei tempi di lievitazione. Può essere
impregnato di rum, sciroppo di zucchero e altri liquori, come ad esempio il limoncello, altre volte invece
viene presentato tagliato a metà e farcito con panna montata fresca o cioccolato.
Nella ricetta del babà senza glutine proposta qui di seguito verrà bagnato nel rum e poi farcito con panna
montata fresca.

Tempo: 40 minuti
Difficoltà: media

Ingredienti per 850 g d’impasto
300 g Speciale Lievitati Molino della Giovanna
40 g di acqua
10 g di lievito di birra fresco
4 g di gomma di guar
150 g di lievitino 
4 uova intere
2 rossi d’uovo
50 g di strutto
Burro per gli stampi
Per la bagna
500 ml di acqua
220 g di zucchero
80 ml di rum
Per la farcitura
250 ml di panna fresca


Procedimento
Disponete il mix, la gomma di guar e lavorate per qualche minuto in planetaria con il gancio foglia.
Sciogliete il lievito nell’acqua aiutandovi con i rebbi di una forchetta, aggiungete al mix e fate mescolare.
Sgusciate le uova in una terrina, unitele al composto uno per volta, senza interrompere la lavorazione, aggiungete i tuorli e completate il tutto.
Unite lo strutto a pomata poco per volta e il lievitino precedentemente fatto lievitare. L’impasto deve girare 10 minuti in totale, deve risultare liscio e ben elastico e staccarsi dalle pareti della vasca.
Trasferite il composto in un tagliere e creare una palla, lasciate riposare il tutto per 1 ora circa.
Nel frattempo imburrate ed infarinate gli stampi da babà bene, trascorso il tempo del primo riposo dividete l’impasto in piccole palline da 40 g l’una e riponete dentro agli stampi lasciate lievitare il tutto fino a quando l’impasto non tocca il bordo dello stampo.
Nel frattempo preparate la bagna
Versate in un pentolino tutti gli ingredienti e portate ad ebollizione, lasciate cuocere per 10 minuti circa, togliete dal fuoco e lasciate intiepidire prima dell’utilizzo (deve arrivare alla temperatura di 50 °C circa).
Trascorso il tempo di lievitazione mettete in forno preriscaldato a 200 °C per circa 10/15 minuti, deve risultare ben compatto e dorato alla superficie.
Dopo cotti estraete i babà e metteteli su una teglia rialzata a raffreddare; a questo punto tuffateli più volte nella bagna al rum, strizzateli delicatamente e metteteli a scolare.
Impregnati, prelevateli con una schiumarola e strizzateli leggermente quindi metteteli a testa in giù su di una gratella, posta sopra a un vassoio che raccoglierà il liquido che colerà.
Montate la panna con delle fruste elettriche, aggiungendo lo zucchero quando risulterà semi montata, aprite a metà nel senso del lungo i babà e farcitele con la panna.

SU