Chiacchiere fritte senza glutine

Chiacchiere fritte senza glutine
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button Google+ share button


Che le si chiami chiacchiere senza glutine, bugie o frappe, si parla sempre di un dolce di Carnevale tipico e molto conosciuto in tutta Italia.

Le chiacchiere senza glutine rappresentano infatti questa ricorrenza, amate inoltre da grandi e piccini, le ritroviamo sulle tavole di tutti coloro che amano questa festività, ma soprattutto ne apprezzano l’innumerevole scelta di dolci. Castagnole e bomboloni, ma anche la variante delle chiacchiere senza glutine con grano saraceno: voi quali preferite?

Mentre pensate a quale dolce apprezzate di più tra quelli di Carnevale proposti, qui di seguito potete trovare passo passo la ricetta delle chiacchiere senza glutine fritte.

Tempo: 30 minuti più riposo
Difficoltà: minima

Ingredienti per 6 persone

300 g di Mix NutriFree per dolci
50 g di zucchero a velo senza glutine 
5 g gomma di xantano
20 g di marsala
20g di margarina
2 uova
1 tuorlo
½ limone grattugiato
½ arancio grattugiato
sale
1 l Olio di semi di girasole
zucchero a velo senza glutine 

Procedimento

Versate la miscela in una terrina unite 40 g di zucchero a velo senza glutine, lo xantano, le uova, il burro a temperatura ambiente, il marsala e un pizzico di sale.
Impastate il tutto con le mani fino a che gli ingredienti non saranno ben amalgamati. Foderate una teglia con carta da forno e stendete il limone e l’arancio grattugiato, fate tostare in forno 5 minuti a 150 gradi, sfornate e lasciate raffreddare qualche minuto. Poi unite all’impasto, impastate bene il tutto e ricoprite la ciotola con della pellicola, lasciate riposare in frigo per un’oretta.

Trascorso il tempo di riposo spolverate una spianatoia con del mix, stendete con il mattarello l’impasto molto sottile, in modo da ottenere una sfoglia dello spessore di 1-2 mm, ritagliate con la rotella festonata creando dei piccoli rettangol e un foro al centro di ogni rettangolo.
Ponete le strisce così ottenute in abbondante olio ben caldo ma non bollente (170-180 gradi al massimo), girandole su ambo i lati e stando attenti a non bruciarle;appena diventeranno dorate, toglietele dall’olio e ponetele a sgocciolare su di un panno da cucina.

Quando diventeranno fredde ponetele su di un piatto da portata e cospargetele di zucchero a velo senza glutine. Servite.

SU