Gnocchi di patate

Gnocchi di patate
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button


Tempo: 50 minuti
Difficoltà: Facile

Un piatto semplice che fatto in casa ha un sapore inconfondibile, una coccola per il palato, gli gnocchi senza glutine possono essere arricchiti anche da farine di legumi. Vediamo insieme come prepararli.

Proprietà:
La patata è un alimento molto usato per tantissime preparazioni, anche grazie alla versatilità e al gusto che è amato da grandi e piccini.
Ricca di sostanze con proprietà che sono in grado di apportare benefici al nostro organismo, come l'abbondanza di potassio molto utile in caso di ipertensione, contiene inoltre oligoelementi e minerali come sodio, magnesio, calcio, fosforo e ferro.
La composizione della patata ha il 79% di acqua, il 15% di amido e la restante percentuale si divide tra ceneri, zuccheri, grassi, proteine e fibre alimentari.
Non le mancano le vitamine del gruppo B3, B5, B6, vitamina C, K e J. Gli zuccheri invece si dividono tra saccarosio, destrosio e fruttosio.
Le patate non sono buone sono da mangiare, ma scopriamo anche le proprietà legate al beauty come ad esempio alleviare le occhiaie o gli occhi gonfi, conseguenze di poche ore di sonno e di stress, uno dei rimedi naturali più efficaci è una fetta di patata lasciata sulla zona per circa 30 minuti, purifica la pelle eliminando inestetismi come acne e punti neri.
Utile anche in caso di piccole ferite e bruciature, riassorbe gli ematomi.

Cenni storici:
La patata ha i suoi centri d’origine in Perù, Bolivia, e Messico dove veniva coltivata fin dia tempi della civiltà azteca e incaica. Venne scoperta dagli spagnoli di Pizarro, sulla Cordigliera Andina, solo a metà Cinquecento. I primi europei che la degustarono ne rassomigliavano il gusto a quello della castagna.

Note:
Nella medicina naturale la patata è molto apprezzata oltre che per i suoi benefici effetti sulla salute umana anche per la sua versatilità di impiego. In generale essa svolge un'azione depurativa e mantiene molti dei suoi principi attivi anche cotta.

Ingredienti per 4 persone
500 g di patate a pasta bianca Bologna IGP
160 farina di ceci senza glutine
70 g farina di riso senza glutine
5 g sale fino
un pizzico di noce moscata

Tempo: 50minuti
Difficoltà: facile

Procedimento  
Mettere a bollire una pentola con dell’acqua e quando sarà arrivata ad ebollizione, mettere a cuocere le patate fino a quando non risulteranno ben tenere e morbide. 
Disporre le patate lesse in una teglia foderata con carta da forno e cuocerle nel forno caldo a 170 °C per 10 minuti.  
Sfornarle e passarle allo schiacciapatate, facendo cadere la purea direttamente in una terrina. lasciarla raffreddare qualche minuto, quindi trasferirla sulla spianatoia.  
Unire la farina di riso e la farina di ceci, poco per volta, lavorando man mano in modo che si assorba, quindi se necessario aggiungere un uovo, una presa di sale e una macinata di pepe e amalgamare il tutto.  
Creare una palla con l’impasto, fare riposare per 30 minuti, quindi prelevare delle parti di impasto e rotolarle sulla spianatoia leggermente infarinata, creando dei salamini.  
Con un coltello infarinato, tagliarli a tocchetti e modellarli sul palmo della mano infarinata creando delle piccole perle; farli riposare su un vassoio cosparso con farina di riso. 

SU