Focaccia all'olio d'oliva con olive nere

Focaccia all'olio d'oliva con olive nere
Share Condividi su:   Facebook share button Twitter share button


Tempo: 20 minuti più riposo
Difficoltà: Facile

La focaccia rustica, resa particolarmente gustosa dalle olive nere.
Caratteristiche:
gustose e versatili, le olive arrivano spesso sulle nostre tavole, consumate così come sono, oppure utilizzate per preparare primi o secondi piatti o per rendere più gustosi panini e focacce. Le olive nere sono olive più mature e consistenti (contengono più grassi monoinsaturi) mentre quelle verdi sono più ricche d’acqua e sali minerali e meno caloriche di quelle nere.
Contengono molti grassi e circa il 75% sul totale è costituito da acidi grassi monoinsaturi (i cosiddetti grassi buoni) il cui consumo, è associato ad un ridotto rischio di malattie cardiovascolari, i monoinsaturi contribuiscono infatti ad abbassare il colesterolo totale e quello LDL (cattivo). L’olio di oliva però è più concentrato e fornisce, a parità di quantitativo, da sei ad otto volte il quantitativo di grassi monoinsaturi (è vero però anche che se ne consuma di meno). Le olive sono ricche di antiossidanti, favoriscono la digestione e sono ricche di vitamina E.
Cenni storici:
Tra le varietà Dop italiane ricordiamo l’Ascolana tenera, la Nocellana del Belice, la Bella di Cerignola ottime anche le olive Taggiasche, la Carolea, la Cassanese, la Giarraffa, l’Itrana, la Sant’Agostino, la Santa Caterina, le olive di Gaeta e quelle del Leccino.
In commercio vengono proposte intere, denocciolate, a rondelle, messe sott’olio o sottaceto, in salamoia, aromatizzate con peperoncino o altri aromi, messe in forno per poi essere vendute sfuse oppure confezionate in lattine, bustine, vaschette, ecc.
Note:
In commercio non sempre le olive nere sono in realtà olive che hanno cambiato colore in quanto più mature, spesso infatti queste olive vengono addizionate con il gluconato ferroso (E579), sarebbe bene scegliere le olive nere biologiche.

Ingredienti :
500 g Speciale Pane e Pizza Molino dalla Giovanna 
400 g acqua
25 g lievito fresco
40 g Olio extra vergine
12 g sale fino
40 g olive nere
Farina di riso e mais per lo spolvero

Per la salamoia:
100 g acqua
100 g olio Evo
8 g sale

Procedimento
In una terrina sciogliere il lievito fresco con l’acqua a temperatura ambiente, versare il mix nella stessa ciotolo capiente, oppure in planetaria unendo il composto di acqua e impastare. Aggiungere poco dopo olio e sale e continuare a lavorare fino a che gli ingredienti siano tutti ben incorporati. Trasferire l’impasto su due teglie foderate con carta da forno precedentemente unta con olio e stendere la focaccia su tutta la teglia in maniera omogenea e versare metà della salamoia, quindi premere con i polpastrelli per creare le classiche fosse in cui si adagia la salamoia, aggiungere le olive.
Lasciare lievitare per 45 minuti/1 ora circa temperatura ambiente.
Trascorso il tempo di lievitazione, accendere il forno in modalità statica e a 250° e condire la salamoia rimasta e infornare.
Estrarre la teglia a cottura ultimata e servire.

SU